Archivi categoria: Articoli

lancia-delta-futurista-3

Una riflessione “filosofica” sulla nuova Lancia Delta Futurista

La prima volta in cui ho sentito parlare della nuova Lancia Delta Futurista è stato il Concorso di Eleganza di Villa d’Este di quest’anno, quando la vettura risultava tra le concept-car iscritte alla manifestazione. Sulle prime mi sono stupito di non vederla esposta e solo in un secondo tempo ho appreso che era sì presente, ma solo in modo virtuale attraverso alcuni rendering che ne anticipavano l’aspetto. Un modo piuttosto inconsueto di partecipare alla kermesse lariana, dove di solito il pubblico è abituato ad ammirare da vicino le auto partecipanti. Questo piccolo mistero ha contribuito ad accendere una certa curiosità su questa riedizione (sarà la parola giusta?) di una vera icona automobilistica come la Lancia Delta HF Integrale. Continua a leggere

legnano-racconta-l-alfa-romeo-4

“Legnano racconta l’Alfa Romeo”, le mie impressioni sulla mostra

Questo pomeriggio ho deciso di recarmi a visitare la mostra “Legnano racconta l’Alfa Romeo”, dopo averne sentito parlare sulla stampa locale. E’ sabato pomeriggio, c’è poco traffico e arrivo facilmente a destinazione: l’esposizione si svolge a Palazzo Leone da Perego, un suggestivo edificio dell’Ottocento ispirato nello stile a una precedente costruzione medievale.
I curatori sono i fratelli Giuseppe e Massimo Colombo, già autori del volume Autodelta. L’ala veloce dell’Alfa Romeo, che ho letto qualche tempo fa. Alfisti DOC quindi, che di certo avranno profuso tutta la loro passione e competenza anche in questa mostra. Alla realizzazione dell’evento hanno collaborato anche il Museo Fratelli Cozzi, Alfa Blue Team e FCA Heritage. Continua a leggere

traffico-milano-anni-60

Auto d’epoca e blocco veicoli Euro 0: parliamone!

Negli ultimi giorni ho avuto la percezione che le recentissime misure anti inquinamento possano in qualche modo condizionare il settore delle auto d’epoca, oltre a generare qualche incertezza tra gli appassionati. Il tema è di grande attualità, quindi ho pensato di dedicare un articolo proprio al “Blocco dei Diesel Euro 3” che, a dispetto del nome con cui lo si chiama comunemente, va ad interessare numerose categorie di veicoli, non solo a gasolio. Continua a leggere

alfa-romeo-anni-60

Ecco perché il mercato delle storiche potrebbe implodere

Periodicamente scrivo qualche articolo sull’andamento del mercato delle vetture d’epoca. Se leggete il blog saprete che io sono convinto che i prezzi attuali siano frutto di una grossa speculazione e non riflettano assolutamente i valori delle automobili. La sensazione è che qualcuno “spari alto” per influenzare le quotazioni di un marchio piuttosto che di un altro, senza che le cifre rispecchino il valore intrinseco delle vetture. Più passa il tempo e più si rafforza in me l’idea che il mercato delle storiche possa ridimensionarsi nel medio/breve termine. Qui di seguito provo a spiegarvi le mie ragioni, punto per punto: Continua a leggere

monza-sopraelevata-1000km

Cosa resta dell’Autodromo di Monza?

Qualche tempo fa ho fatto una passeggiata nei pressi dell’Autodromo di Monza, il classico giretto domenicale. Impossibile non rivolgere uno sguardo malinconico alla vecchia Sopraelevata: mastodontica, severa, quasi ieratica. Miracolosamente sopravvissuta agli attacchi di chi voleva sbarazzarsene a tutti i costi. Non soltanto è ancora lì al suo posto, ma pochi anni fa ha persino beneficato di alcuni interventi di riqualificazione che ne hanno rinfrescato l’aspetto.
Osservandola mi è venuto naturale pensare a cosa fosse un tempo l’Autodromo e a quello che ne rimane ai giorni nostri, cioè molto poco. In fin dei conti la Sopraelevata costituisce l’ultimo frammento davvero autentico di Monza, l’unico a non essere stato alterato nel corso dei decenni. Varie esigenze, per lo più legate allo svolgimento del GP di Formula 1 ma anche a questioni extra-corse come le proteste ambientaliste, hanno fatto sì che la pista più bella del mondo, l’Autodromo con la “A” maiuscola, mutasse per sempre. Continua a leggere

siegfried-stohr-arrows-f1-1981-1

“Pilota senza ali”: la mia recensione dell’ultimo libro di Siegfried Stohr

Che personaggio, Siegfried Stohr! Pilota di Formula 1, psicologo, alpinista, karateka e -non da ultimo- scrittore. Io sono un suo ammiratore fin da quando, una decina di anni fa, lessi una sua intervista-fiume nel bel volume di Luca Delli Carri La danza dei piedi veloci. Intervistato insieme ad altri corridori automobilistici italiani degli anni ’70 e ’80, Stohr mi colpì subito per la profondità del suo pensiero e per l’attenzione che riservava al lato umano del pilota da corsa.
Era da un po’ di tempo che desideravo leggere uno dei suoi libri e qualche giorno fa ho acquistato online il suo ultimo lavoro, intitolato Pilota senza ali – Quella non era la «mia» Formula 1. Dopo averlo letteralmente divorato in un paio di sere, oggi vi scriverò le mie impressioni su questo piacevolissimo titolo edito da Fucina editore a fine 2016. Continua a leggere

alfa-romeo-giulietta-bolaffi

Anche Bolaffi apre alle aste di auto d’epoca

Dopo la fiorentina Pandolfini, un’altra storica Casa italiana sceglie di occuparsi di veicoli da collezione. Bolaffi ha infatti annunciato che nella primavera del prossimo anno terrà la sua prima asta dedicata alle auto d’epoca. Per l’occasione è stato creato un nuovo dipartimento ad hoc, ma il marchio torinese non è del tutto nuovo a questo genere di collezionismo: già nel 1991 infatti, era stato pubblicato il primo Catalogo Bolaffi delle automobili italiane da collezione. Al momento è nota soltanto la data dell’asta, in calendario per il 23 maggio 2018, mentre non è ancora stato rivelato il luogo che ospiterà l’evento. Si sa comunque che sarà una suggestiva location nel Milanese… Continua a leggere

Iso_Rivolta_300GT

La prima asta di auto classiche Pandolfini

Chi legge Gigleur saprà che qui sul blog si parla di aste di auto d’epoca con una certa frequenza. Di solito si tengono all’estero, mentre nel nostro Paese gli eventi di questo genere sono poco diffusi. Quei pochi che hanno luogo in Italia sono organizzati generalmente da importanti case d’asta straniere, come ad esempio la recentissima asta Leggenda e Passione tenuta da RM Sotheby’s sul circuito di Fiorano e dedicata interamente al marchio Ferrari. Ogni tanto capita che anche qualche realtà italiana decida di affacciarsi in questo settore, come ad esempio la fiorentina Pandolfini che ha programmato la sua prima asta di auto classiche per il 27 settembre. Continua a leggere

ferrari-250-gt-cabriolet-pininfarina

Asta 70 anni Ferrari: un grande successo

Il weekend appena trascorso ha visto svolgersi le celebrazioni per i 70 anni Ferrari, un evento attesissimo che ha portato a Maranello molti appassionati del marchio desiderosi di partecipare ai festeggiamenti. Ma nei pressi della cittadina emiliana -precisamente sul circuito di Fiorano- si è svolta anche un’importante asta monotematica organizzata da RM Sotheby’s, denominata Leggenda e Passione e caratterizzata dalla finalità benefica. Molte le vetture di grande pregio messe all’incanto, quasi tutte vendute con ottimi risultati. Il catalogo includeva 42 automobili Ferrari di varie epoche, partendo dai primordi dell’azienda fino alla produzione più recente. Come ho precisato tante volte, di solito preferisco scrivere di auto più comuni ma in questo caso è doveroso fare un’eccezione anche in virtù dell’importanza storica del 70° anniversario della Casa del Cavallino Rampante. Ampiamente pubblicizzata, Leggenda e Passione si è rivelata all’altezza delle aspettative con oltre il 95% dei lotti venduti (mi riferisco alle sole automobili, non contando i lotti di merchandising e memorabilia) e svariate vetture che hanno spuntato aggiudicazioni milionarie. Continua a leggere

ruoteclassiche-nuovo-listino

Il nuovo listino di Ruoteclassiche: vediamolo insieme

Prendendo spunto da un recente tweet del direttore David Giudici, sono passato dal giornalaio per acquistare Ruoteclassiche con la curiosità di consultare il nuovo listino prezzi aggiornato. Il numero di settembre è il primo a pubblicare le quotazioni riviste, presenti in forma ancora più approfondita all’interno di un allegato specifico -la Guida al Mercato 2017– uscito questo mese ma purtroppo non disponibile nell’edicola dove mi sono recato. Mentre attendo di potermene procurare una copia, vorrei comunque commentare insieme a voi questa grossa novità che interessa le valutazioni delle auto d’epoca e di interesse collezionistico. Continua a leggere