Archivi tag: Mercato

porsche-912-1

Porsche 912: guardare al mercato attraverso un case study

Dopo tanta teoria vorrei tornare a parlare del mercato delle auto d’epoca, questa volta aiutandomi con un esempio concreto. Un case study, tanto per usare un termine in voga di questi tempi, che possa aiutare ad inquadrare meglio il settore delle auto da collezione, specialmente per quanto concerne i valori di scambio e compravendita. Per farlo ho scelto la Porsche 912, modello che molti di voi conosceranno per essere la “sorellina” della più blasonata e costosa 911 dotata di motore a sei cilindri. Quella che fu l’entry level di Zuffenhausen potrebbe a mio avviso rivelarsi utile a capire certe impennate del mercato, vediamo insieme perché. Continua a leggere

alfa-romeo-anni-60

Ecco perché il mercato delle storiche potrebbe implodere

Periodicamente scrivo qualche articolo sull’andamento del mercato delle vetture d’epoca. Se leggete il blog saprete che io sono convinto che i prezzi attuali siano frutto di una grossa speculazione e non riflettano assolutamente i valori delle automobili. La sensazione è che qualcuno “spari alto” per influenzare le quotazioni di un marchio piuttosto che di un altro, senza che le cifre rispecchino il valore intrinseco delle vetture. Più passa il tempo e più si rafforza in me l’idea che il mercato delle storiche possa ridimensionarsi nel medio/breve termine. Qui di seguito provo a spiegarvi le mie ragioni, punto per punto: Continua a leggere

alfa-romeo-giulietta-bolaffi

Anche Bolaffi apre alle aste di auto d’epoca

Dopo la fiorentina Pandolfini, un’altra storica Casa italiana sceglie di occuparsi di veicoli da collezione. Bolaffi ha infatti annunciato che nella primavera del prossimo anno terrà la sua prima asta dedicata alle auto d’epoca. Per l’occasione è stato creato un nuovo dipartimento ad hoc, ma il marchio torinese non è del tutto nuovo a questo genere di collezionismo: già nel 1991 infatti, era stato pubblicato il primo Catalogo Bolaffi delle automobili italiane da collezione. Al momento è nota soltanto la data dell’asta, in calendario per il 23 maggio 2018, mentre non è ancora stato rivelato il luogo che ospiterà l’evento. Si sa comunque che sarà una suggestiva location nel Milanese… Continua a leggere

Iso_Rivolta_300GT

La prima asta di auto classiche Pandolfini

Chi legge Gigleur saprà che qui sul blog si parla di aste di auto d’epoca con una certa frequenza. Di solito si tengono all’estero, mentre nel nostro Paese gli eventi di questo genere sono poco diffusi. Quei pochi che hanno luogo in Italia sono organizzati generalmente da importanti case d’asta straniere, come ad esempio la recentissima asta Leggenda e Passione tenuta da RM Sotheby’s sul circuito di Fiorano e dedicata interamente al marchio Ferrari. Ogni tanto capita che anche qualche realtà italiana decida di affacciarsi in questo settore, come ad esempio la fiorentina Pandolfini che ha programmato la sua prima asta di auto classiche per il 27 settembre. Continua a leggere

ferrari-250-gt-cabriolet-pininfarina

Asta 70 anni Ferrari: un grande successo

Il weekend appena trascorso ha visto svolgersi le celebrazioni per i 70 anni Ferrari, un evento attesissimo che ha portato a Maranello molti appassionati del marchio desiderosi di partecipare ai festeggiamenti. Ma nei pressi della cittadina emiliana -precisamente sul circuito di Fiorano- si è svolta anche un’importante asta monotematica organizzata da RM Sotheby’s, denominata Leggenda e Passione e caratterizzata dalla finalità benefica. Molte le vetture di grande pregio messe all’incanto, quasi tutte vendute con ottimi risultati. Il catalogo includeva 42 automobili Ferrari di varie epoche, partendo dai primordi dell’azienda fino alla produzione più recente. Come ho precisato tante volte, di solito preferisco scrivere di auto più comuni ma in questo caso è doveroso fare un’eccezione anche in virtù dell’importanza storica del 70° anniversario della Casa del Cavallino Rampante. Ampiamente pubblicizzata, Leggenda e Passione si è rivelata all’altezza delle aspettative con oltre il 95% dei lotti venduti (mi riferisco alle sole automobili, non contando i lotti di merchandising e memorabilia) e svariate vetture che hanno spuntato aggiudicazioni milionarie. Continua a leggere

ruoteclassiche-nuovo-listino

Il nuovo listino di Ruoteclassiche: vediamolo insieme

Prendendo spunto da un recente tweet del direttore David Giudici, sono passato dal giornalaio per acquistare Ruoteclassiche con la curiosità di consultare il nuovo listino prezzi aggiornato. Il numero di settembre è il primo a pubblicare le quotazioni riviste, presenti in forma ancora più approfondita all’interno di un allegato specifico -la Guida al Mercato 2017– uscito questo mese ma purtroppo non disponibile nell’edicola dove mi sono recato. Mentre attendo di potermene procurare una copia, vorrei comunque commentare insieme a voi questa grossa novità che interessa le valutazioni delle auto d’epoca e di interesse collezionistico. Continua a leggere

fiat-1500-s-cabriolet

Vi dico la mia sul mercato delle auto d’epoca

Come vi avevo anticipato, il tanto atteso (si fa per dire, eh!) post sulle quotazioni delle auto storiche è arrivato. Prima di affrontare l’argomento però vorrei precisare che quanto andrò a scrivere -oltre a rappresentare solo il mio parere personale- si riferisce unicamente al mercato italiano e alle automobili per così dire “normali”. Con questo termine virgolettato intendo i modelli che sono ancora piuttosto accessibili, in fin dei conti quelli che più interessano l’appassionato medio. Le supercar battute nelle aste internazionali rappresentano poco più che una curiosità per la stragrande maggioranza degli acquirenti, che di norma cerca soltanto un bel giocattolo per il giretto della domenica mattina. Continua a leggere

alfa-romeo-barnfind

Barn find: ritrovamenti o rottami?

Con il post di oggi mi piacerebbe  trattare un tema che reputo interessante e controverso allo stesso tempo, i cosiddetti barn find. Inizio con la traduzione di questo termine ormai in voga anche tra gli appassionati italiani. Letteralmente significa “ritrovamento nel granaio”, ma è chiaro che venga spesso usato in senso lato. Più che nelle cascine o nei fienili, le macchine d’epoca abbandonate sbucano infatti da vecchie autorimesse o dal buio di qualche garage. Da un po’ di anni sembra che questi “tesori nascosti” siano la massima aspirazione di chi ama le vecchiette a quattro ruote, e qualche vettura del genere è approdata persino al Concorso di Eleganza di Villa d’Este. Ma non tutti gli appassionati sono concordi su come approcciarsi alle automobili tornate miracolosamente alla luce. Continua a leggere

alfa-romeo-gta-1600-bonhams-225

Le Alfa Romeo in asta a Goodwood (GB)

Continuo quella che ormai sta diventando una consuetudine, ovvero il monitoraggio delle aggiudicazioni ottenute dalle Alfa Romeo d’epoca proposte dalle più note case d’asta internazionali. Questa volta è il turno della vendita organizzata da Bonhams in occasione del Goodwood Festival of Speed, svoltasi il 24 giugno 2016. Vediamo come sono andate le vetture milanesi, senza tralasciare una panoramica più ampia sull’andamento dell’asta. Continua a leggere

iso-rivolta-grifo

Le auto d’epoca sono un bene da tutelare?

Oggi riflettevo su un argomento che da tempo tiene banco sulle riviste di settore e tra gli appassionati. Il patrimonio italiano delle auto d’epoca si sta progressivamente impoverendo, dato che molti degli esemplari più pregiati hanno già preso la via dell’estero. Vorrei condividere con voi qualche riflessione sul tema, semplici “pensieri in libertà” su una problematica difficile da ignorare. Continua a leggere