ernesto-tino-brambilla

Un libro racconta Tino Brambilla

All’anagrafe è Ernesto Brambilla, ma per tutti è semplicemente il Tino. Soprattutto a Monza, la città dove è nato nel 1934 e dove sorge l’Autodromo che lo ha spesso visto protagonista. A settembre, grazie al lavoro di Walter Consonni, uscirà il libro Tino Brambilla – Mi è sempre piaciuto vincere che ne racconta la vita e le imprese sportive.

LEGGI ANCHE: L’ultima curva di Alberto Ascari

copertina-libro-tino-brambilla

Tino Brambilla – Mi è sempre piaciuto vincere

Meccanico di professione, Tino inizia a gareggiare in moto negli anni Cinquanta, per poi passare alle quattro ruote.
Il suo esordio al volante coincide con un periodo irripetibile delle corse automobilistiche, segnato purtroppo da gravi tragedie. Brambilla vince il Campionato Italiano di Formula 3 nel 1966 e corre nella stessa categoria anche l’anno successivo, quello segnato dal triste GP di Caserta in cui scompaiono tre piloti.
Nel 1968 passa alla Formula 2, la categoria che gli riserva le più grandi soddisfazioni: con la Ferrari Dino F2 vince diverse gare sia nel Campionato Europeo che nella mitica Temporada Argentina.
Sul circuito di casa Tino guida anche la Formula 1, purtroppo senza troppe soddisfazioni. Nel 1963 manca la qualificazione con una vecchia Cooper-Maserati e nel 1969, quando sembra ormai cosa fatta, rinuncia a partecipare con la Ferrari 312.

Da questo momento in avanti si concentra sulla carriera del fratello Vittorio, compagno sia nelle corse che in quelle goliardate rimaste celebri ancora oggi. Rigorosamente in auto o in sella alla moto, le “imprese” dei fratelli Brambilla si tramandano fino ai giorni nostri, accendendo la nostalgia degli appassionati brianzoli.

Walter Consonni -che di Brambilla è amico personale- racconta la vita del campione monzese attraverso aneddoti di prima mano che si preannunciano imperdibili. Il contenuto del libro è basato su circa un anno e mezzo di conversazioni tra l’autore e lo stesso Tino Brambilla, che con grande lucidità racconta i suoi 80 anni di vita, in pista e non. Oltre che agli appassionati di corse in senso stretto, crediamo che l’opera di Consonni possa interessare anche a chi desideri fare un tuffo nella Monza di 40 o 50 anni fa, con i suoi personaggi e i suoi luoghi storici.

Tino Brambilla – Mi è sempre piaciuto vincere di Walter Consonni è edito da Nada Editore e sarà disponibile nelle librerie a partire da settembre 2015 al prezzo di 25 Euro. Prossimamente pubblicheremo su Gigleur.it la nostra recensione del libro!

 

Immagini: Formulapassion.it; Walter Consonni

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui social!
Facebooktwitterlinkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *